; sondaggio-franchising

In omaggio per te le Risposte alle Domande più frequenti nel franchising

Data

mar 24, 2011

Ecco alcune domande a cui troverai risposta:

  • Dov’è nato il franchising e come si è sviluppato in Italia?
  • Com’è regolato il contratto di franchising?
  • Quali sono gli obblighi pre-contrattuali di informazione del franchisor?
  • Cos’è la conciliazione?
  • Come nasce un sistema di franchising?
  • Chi sono i due partner in un rapporto di franchising?
  • Quali sono gli strumenti a disposizione dei potenziali affiliati per tutelarsi?
  • Quali sono i passi che il franchisee deve intraprendere per affiliarsi a un sistema di franchising?
  • Com’è possibile determinare la veridicità e l’accuratezza delle informazioni contenute nel DIP (Documento Informativo Precontrattuale)?
  • Quali sono gli aspetti negativi del franchising che i franchisee dovrebbero considerare prima di firmare il contratto?
  • Com’è diffuso il franchising in Italia e, più in generale, a livello europeo?
  • In Italia, quali sono i principali settori/attività commerciali che utilizzano la formula del franchising?
  • Oggi, a chi si rivolge il franchising?
  • Internet: quale contributo allo sviluppo del franchising?
  • Quali sono le tendenze future del franchising in Italia?

Alcuni passaggi di Franchising FAQ: le domande più frequenti sul franchising

...Nell’era di Internet, ci sono insegne che ricercano persone che vogliano operare da casa (agenzie viaggi) e altre che presuppongono l’operatività del franchisee tramite un furgone (lavanderie con consegna a domicilio). E il franchising, proprio per le sue caratteristiche di flessibilità, favorisce sempre nuove e diverse iniziative imprenditoriali. In ogni caso, ogni sistema per decollare, crescere e svilupparsi deve produrre un reddito adeguato ed essere facilmente trasferibile a terzi, i franchisee.

...In cambio della sicurezza, della formazione, del potere di marketing del marchio di fabbrica, dovete essere capaci e volonterosi di mettere da parte un po’ della vostra indipendenza. Se siete una persona che ama prendere la maggior parte delle decisioni in completa autonomia o pianificare la vostra attività autonomamente, la formula dell’affiliazione commerciale potrebbe risultare inadatta alle vostre aspettative.

...Il franchising in Italia ha sempre mostrato, negli ultimi anni, una costante crescita dei principali indicatori. Nel 2009 le insegne presenti nel mercato italiano erano 869 le quali gestivano oltre 53mila franchisee con un giro d’affari di oltre 22 miliardi di euro. La situazione del franchising in alcuni paesi europei è la seguente: la Francia conta 1.369 insegne e 51.600 franchisee; la Germania presenta 960 insegne con 58.000 franchisee; il Regno Unito registra 842 insegne e 34.800 franchisee.

... Soprattutto nei momenti di crisi, il franchising può rappresentare una valida opzione: per diplomati e laureati in cerca di uno sbocco alternativo al posto fisso; per manager che sono stati espulsi dalle aziende, ma con competenze da spendere; per donne che vogliono rientrare nel mondo del lavoro; per commercianti che desiderano misurarsi in un nuovo settore e per gli extracomunitari.