Articoli


Quali domande fare ai franchisor?

Da: Email Author

Franchisor



franchisor

Franchisor: quali domande bisogna fargli?

Le domande che il candidato all’affiliazione deve porre variano da franchise a franchise. Per esempio, se il franchisor opera nel campo della moda sarà molto importante fare delle domande sul tipo di esercizio commerciale da aprire: (i) metratura richiesta, (ii) tipo di ubicazione del locale di vendita, (iii) criterio di selezione dell’ubicazione, (iv) assortimento iniziale, (v) arredamenti, e così di seguito.

Le domande saranno, ovviamente diverse, se l’attività riguarda l’offerta di servizi alle persone (necessità di un ufficio) o alle imprese (necessità di un locale a livello di strada). Se la franchise può essere gestita da casa le domande probabilmente saranno limitate al tipo di linee telefoniche, allacciamento a Internet, specifiche tecniche del computer da usare, ecc. Se al franchisee è richiesto di acquistare o affittare un veicolo (ad esempio un furgone per la consegna a domicilio della biancheria lavata), dovrà sapere le specifiche del veicolo.

Le risposte alle domande che riguardano l’attività del franchisor sono oggi facilmente ottenibili poiché la normativa italiana prevede che trenta giorni prima della firma del contratto e del pagamento del diritto d’entrata – se previsto – il franchisor deve consegnare al candidato il Documento Informativo Precontrattuale. Se il franchisor è riluttante a fornire copia del contratto e dell’informativa precontrattuale, il candidato deve farsi consigliare da un esperto di franchising prima di proseguire nei contatti con il franchisor prescelto.

Link utili: Legge Franchising

Lo scopo delle domande che proponiamo qui sotto è quello di ottenere informazioni generali sul sistema di franchising e sulla serietà del franchisor. Ovviamente l’elenco delle domande non è esaustivo. 

  • L'organizzazione aziendale ha una specifica e lunga esperienza nel tipo di attività proposta? 
  • Da quanto tempo la società è in attività? 
  • Il franchisor è adeguatamente capitalizzato o si basa sul reclutamento di franchisee per generare reddito? 
  • Per quanto tempo il concetto di franchising è stato testato? 
  • Da quanto tempo stanno offrendo la franchise? 
  • Qual è l'investimento iniziale e totale? 
  • Qual è l’ammontare del diritto d’ingresso e dei canoni periodici? 
  • Che tipo di addestramento iniziale offrite, qual è il supporto che fornite nel corso del rapporto? 
  • Quanti franchisee o filiali dirette hanno dovuto chiudere e per quali motivi? 
  • Per i locali avete un processo di selezione e date un supporto per la loro individuazione? 
  • Qual è la politica del franchisor riguardo al controllo dei locali di vendita? 
  • Il franchisor ha una buona reputazione fra i suoi attuali franchisee per l'onestà e la trattative che precedono la firma del contratto? 
  • I prodotti o i servizi oggetto della franchise hanno una richiesta molto estesa nell’area di mercato proposta? 
  • I prodotti o i servizi sono accettati dalla clientela / utenza commerciabili nell’area? 
  • I prodotti o servizi sono stagionali? 
  • Se il franchisor è l'unica fonte di approvvigionamento per il prodotto, che alternative ha il franchisee se il franchisor non dovesse essere in grado di assicurare le forniture o se il prodotto è terminato? 
  • Il franchisor è titolare del un marchio di fabbrica ed è depositato presso l’Ufficio Italiano Brevetti di Roma? 
  • I prezzi dei prodotti sono competitivi ed il consumatore ne è soddisfatto?


Guarda le altre notizie di questo mese


Settembre 2012

Agosto 2012

Luglio 2012

Giugno 2012