Articoli


Le differenze tra la formula Franchising e la Concessione di Vendita

Da: Email Author

Concessione di Vendita



concessione

Concessione di vendita e franchising

La Concessione di Vendita è quel rapporto contrattuale che più si avvicina al franchising. Si pensi alle reti di distribuzione di auto, con i loro punti vendita molto ben identificati da un’insegna e da colori aziendali, ben visibili nelle nostre città. Questo tipo contrattuale si riferisce ad un rapporto di semplice somministrazione di prodotti che può prevedere:

  • la cessione in uso al Concessionario del marchio del Concedente;
  • un’esclusiva di vendita che può essere attiva (esclusività di acquisto presso il Concedente) o passiva (impegno del Concedente a non vendere nell’area di competenza del Concessionario).

La concessione è la tipica formula che regola i rapporti tra le Case automobilistiche ed i rivenditori di auto. Nel contratto di concessione, il Concessionario è incaricato della vendita delle automobili sulla base di listini fissati dalla Casa. La remunerazione del Concessionario è rappresentata dalla differenza tra il prezzo di listino fissato dal Concedente e quello che il Concessionario è tenuto a pa-gare alla Casa. L’indipendenza operativa del Concessionario automobilistico è molto ampia.

Il contratto di franchising presuppone, invece, un rapporto molto più complesso, con impegni ed obblighi tra i due partner molto più rigidi ed articolati.

Notevoli sono le differenze tra concessione e franchising:

  • la concessione si applica solo nel campo della distribuzione di prodotti, mentre il franchising è utilizzato in molti altri settori come ad esempio nell’offerta di servizi;
  • il Concessionario non è generalmente tenuto ad esporre le insegne del Concedente né è tenuto a rispettare un'immagine ben definita, mentre nel franchising l’aspetto “immagine” assume un ruolo determinante per il successo della catena;
  • il Concessionario non è tenuto a seguire un particolare modus operandi del Concedente, mentre, nel franchising, il trasferimento del “know-how” dell'affiliante è elemento essenziale del rapporto;
  • il Concessionario non riceve generalmente un’assistenza da parte del Concedente, mentre nel franchising questa costituisce una caratteristica fondamentale del rapporto;
  • mentre nella concessione la remunerazione del Concedente è determinata dal prezzo di vendita al pubblico meno lo sconto a favore del Concessionario, nel franchising la remunerazione dell'affiliante è generata non solo dal prezzo di vendita, ma anche dal diritto di entrata e/o da un canone periodico espresso in percentuale o in forma fissa.


Guarda le altre notizie di questo mese


Settembre 2012

Agosto 2012

Luglio 2012

Giugno 2012