Articoli


Come aprire un negozio di ottica

Da: Email Author

Franchising ottica



Titoli di studio necessari

Per prima cosa sappiate che per poter aprire un negozio di ottica dovete essere in possesso della Qualifica di Operatore Meccanico Ottico.

Fondamentale per tale qualifica è sostenere un biennio post-maturità presso una scuola regionale per ottici (come http://www.irsoo.it/) e poi ottenere l'Abilitazione all'esercizio dell'arte Sanitaria Ausiliaria di Ottico, che prevede anche un esame pratico di laboratorio ottico.
Si possono trovare corsi per ottenere entrambe le certificazioni richieste anche per lavoratori, come ad esempio questo (http://www.emagister.it/corso_ottici_per_lavoratori-ec2631710.htm)

La Laurea è fondamentale?

La specializzazione in optometria non è necessaria, ma spesso utile e apprezzata in un negozio di ottica. La si può ottenere con un corso della durata di tre anni in scuole di optometria statali e private oppure frequentando e laureandosi all'università, dov'è presente normalmente presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali il Corso di Laurea in Ottica e Optometria.

Il locale giusto

A questo punto inizia la ricerca del locale adatto, solitamente è consigliabile un punto di forte transito pedonale, come le zone del centro storico o i grandi viali ricchi di attività. Anche i centri commerciali possono essere una buona scelta, ma può accadere che i prezzi qui lievitano rispetto alle altre soluzioni.

Burocrazia e pubblica amministrazione

Una volta in possesso delle certificazioni necessarie e di un luogo adatto bisogna prepararsi a espletare alcune incombenze burocratiche.

- La domanda di attribuzione della partita Iva, che va presentata portando presso l'’Agenzia delle Entrare la documentazione atta a dimostrare il possesso dei due titoli di cui parlavamo a inizio articolo.

- In seguito bisogna registrarsi presso la Camera di Commercio della provincia nella quale si intende avviare il negozio.

- Poi ci si deve recare nel Comune del paese in cui si vuole aprire l'attività e dare comunicazione formale della data di apertura.

Da questo momento secondo la legge devono passare trenta giorni prima dell'apertura vera e propria.

Attenzione però che se il locale da voi scelto necessità di ristrutturazione, allora la lista include un nuovo punto, bisogna cioè obbligatoriamente presentare in comune la Denuncia di inizio attività in edilizia (D.I.A.). Dopo aver presentato la D.I.A. bisogna attendere ulteriori trenta giorni, allo scadere dei quali se il comune non ha opposto obbiezioni si possono iniziare i lavori.

Riguardo la burocrazia potreste trarre giovamento dal visionare questo documento redatto dallo studio legale Malagoli. (http://www.studiolegalemalagoli.it/articoli/ap_negozi_ottica_diploma.pdf)

Arredamento e attrezzature

Ora dovrete preparare il negozio per l'apertura, per cui sarà il momento di scegliere l'arredamento e comprare le attrezzature. Nel caso non foste ferrati nel design potrebbe tornarvi utile studiare altri negozi già avviati e prendere spunti oppure decidere di rivolgervi direttamente ad un'azienda specializzata come ad esempio la rinomata Studio Design. (http://www.studiodesignshop.com/2.344288/fashion-ottica)

Per le attrezzature potete visitare i siti di molti fornitori specializzati con Froman Group (http://www.fromangroup.it/promozioni) o Clamar Shop (http://www.clamarshop.it/prodotti/8-attrezzature-e-macchinari.html)

Fiere di settore

A marzo di ogni anno si tiene il MIDO, in fiera a Milano, ossia la Mostra Internazionale di Ottica, Optometria e Oftalmologia, per maggiori info: http://www.mido.it


Valutazioni finali

Aprire un negozio di ottica dunque comporta un buon impegno e un capitale iniziale abbastanza sostanzioso, però bisogna dire che è uno dei settori considerati più sicuri, dato che chi lavora a stretto contatto con la salute difficilmente vedrà andare via clienti che preferisco aggravare le loro condizioni pur di risparmiare.
Molto importante è avere del personale cortese e preparato, che sappia trattare bene con la clientela, e predisporre una buona campagna pubblicitaria, magari comprendente degli sconti particolari per i primi clienti, in modo da fidelizzarli alla proprio attività.



Guarda le altre notizie di questo mese


Febbraio 2013

Gennaio 2013

Dicembre 2012

Novembre 2012