Franchises News


September 13, 2007

Il franchising in Romania

Mercati esteri




Oltre 170 le reti nazionali ed internazionali di franchising che operano attualmente nel Paese. In corso il salone internazionale di Bucharest dedicato al settore.

Il volume degli affari in franchising in Romania registrano un rapido sviluppo.
Il record è stato registrato nel 2004, quando in Romania sono entrati oltre 40 nomi nuovi. Sempre nel 2004, il giro di affari delle compagnie operanti in franchising ha superato 700 milioni di euro.

L'evoluzione
Warren Buffet, il miliardario americano che ha costruito un impero intorno a Berkshire Hathaway e uno dei più autorevoli teorici del franchising, affermava che questo sistema è un affare che garantisce un alta redditività del capitale investito, anche se sul percorso si verificano errori manageriali. Le sue grandi sfide, Dairy Queen e The Coca-Cola Company, hanno confermato le sue ragioni sulla capacità di espansione di un attività attraverso il franchising. The Coca-Cola Company, ha sviluppato uno dei più importanti sistemi di vendita e distribuzione nel mondo. La compagnia di Atlanta è stata, d’altronde, il primo “giocatore” importante entrato in Romania attraverso il franchising dopo il 1990. Nel 1991, quando Ion Stamanichi, l’allora direttore generale della società “Ci-Co”, ha contattato il presidente della Coca-Cola per proporre una collaborazione sul mercato romeno, del franchising si sapeva ancora poco in Romania. In 14 anni la Coca Cola ha investito in Romania 400 milioni di euro ed ha aperto 8 stabilimenti di produzione. Però l’espansione accelerata dei grandi francisor internazionali è iniziata veramente nel 2002. "L’interesse dei franchisor è aumentato perchè attualmente si sentono sufficientemente protetti dal sistema legislativo e dal quadro economico-fiscale", afferma Razvan Blid, direttore della CHR Consulting.
In più, aggiunge lo stesso, i franchisor sono attratti dal potenziale del mercato, sia per il numero di consumatori che per il potere di acquisto in continuo aumento.

I settori di maggior interesse
Il commercio ed i servizi sono senza dubbio i settori di maggior interesse. Uno studio della CHR Consulting afferma che sul mercato romeno sono entrati 171 marchi internazionali e nazionali di franchising. Le reti da essi sviluppati cumulano attualmente 1.100 unità territoriali e 11.400 dipendenti.
I settori interessati sono estremamente vari: dai negozi di abbigliamento, gioielli e cosmetici, fino ai supermarket, caffè, fast food e servizi alberghieri.
Nel campo della commercializzazione dell’abbigliamento esistono 55 marchi in franchising. Zara, Intersport, Athlete Foot's o Primo Emporio sono soltanto alcuni dei grandi nomi entrati ultimamente in Romania.
Una delle spiegazioni dello sviluppo prevalente del franchising nel campo dei servizi e del commercio al dettaglio è il livello maggiormente ridotto del capitale necessario per iniziare un’attività. Nel 2004, per esempio, la fee d'ingresso ad una delle reti di franchising si aggirava dai 500 euro ad oltre 250.000 euro.
A ciò si aggiungono le royalties (pagate mensilmente dal franchisee, espresse in una percentuale applicabile al volume di affari, che varia, in genere tra lo 0 ed il 5-6 % per il franchising di retail, rispettivamente tra il 6 ed il 20% per i servizi), una tassa di pubblicità (che può arrivare, in alcuni casi, al 3% o addirittura al 6%).
Il franchisee deve anche investire nell’allestimento dello spazio e nella attrezzature necessarie all’attività, somme che variano tra 10.000 e 200.000 euro, nel caso dei servizi, o tra i 45.000 ed oltre 350.000 euro nel caso del franchising di retail. "In linea di massima le spese vengono ammortizzate entro 3-4 anni.
Il tasso di successo del franchising è stimato in Romania al 93%", afferma Razvan Blid. Mentre gli USA sono al primo posto nella classifica per Paesi di origine dei franchisor, i marchi autoctoni si piazzano, sorprendentemente, al secondo posto. La CHR Consulting considera che l’interesse degli investitori autoctoni ad estendere i loro affari tramite il franchising continuerà a crescere e, almeno 5-6 tra di loro, sceglieranno annualmente questo sistema.
Anche i brand internazionali continueranno la tendenza registrata nel 2004, con 30-40 nuove entrate all’anno.

I settori più proficui
Dal volume totale di affari di circa 730 milioni di euro registrato nel 2004 dal sistema del franchising in Romania, quasi il 44% (318 milioni di euro) è rappresentato dalle società dell’industria delle bevande rinfrescanti, alcoliche e del settore dei materiali di costruzione.
Al secondo posto, con 206 milioni di euro, si piazza il franchising dei servizi finanziari, della pubblicità, delle risorse umane e della manutenzione.
Il franchising nella distribuzione e nel retail (moda, gioielli, apparecchi elettrici ed elettronici, prodotti petroliferi, prodotti per la cura del corpo) hanno registrato un volume di affari di 146 milioni di euro, quello dell’industria fast food ed alimentare 32 milioni di euro, e quello del settore alberghiero 28 milioni di euro. Il numero delle reti di franchising operazionali attualmente e’: - nella distribuzione – retail 87 - nei servizi 78 - nell’industria 6
Dei 171 marchi di franchising attualmente sviluppati in Romania negli ultimi anni, 43 sono autoctoni. Metà delle reti operano nella distribuzione e retail. Le più estese sono Fornetti (300 unità), Alloys Dallmayr Kaffe (117 partner) e Germanos (75 unità). Altre reti presenti nella maggior parte delle città sono Depozitul de Calculatoare, Motor, Rompetrol, American Life Insurance Company, Kenvelo e Tina R.

Salone internazionale del franchising ROFRANCIZE - prima edizione.
Si svolge quest'anno nel periodo 18-20 febbraio presso il Centro Conferenze del World Trade Center di Bucarest . Riunisce 20 espositori, franchisor dall’Italia, Spagna, Portogallo, Francia e Romania, nonché rappresentanti locali (franchisee o MasterFranchisee) dei franchisor stranieri.
"Se alcuni dei brand espositori sono gia’ presenti sul mercato romeno (Ticket Com, Hirsh, Office 1 Superstore, Newman, YourHotels), altri utilizzeranno il Salone Internazionale del Franchising per trovare potenziali candidati all’acquisto di francise (HappyFood, OneBiz Group, Agroland, Rodipet)", specifica un comunicato ROFRANCIZE. Il Salone è organizzato dalla CHR Consulting, consulente romeno specializzato nel franchising, in collaborazione con l’Associazione delle Reti di Franchising in Romania.

Salone Internazionale di Franchising 'RoFrancize' a World Trade Center (24-26 febbraio 2006) – seconda edizione
Organizzata dalla CHR Consulting a World Trade Centre Bucarest, la seconda edizione del Salone RoFrancize riunisce 34 espositori da Romania, Italia, Grecia, Portogallo, SUA, Austria, Spagna (rispetto a 23 partecipanti alla prima edizione). RoFrancize ospita, nel 2006, 6 marchi internazionali che si sono proposte una strategia a breve termine di sbarco sul mercato romeno: Aion, Dama Service, FasTracKids, Contours Express, RFC, Franchise-Net. Partecipano per la seconda volta al salone RoFrancize: Agroland, Bella Italia, TicketCom, CityPaintball, Hirsh, Melibeea, StorEvolution, IMO Advertising, OneBiz Group, Rodipet. Marchi gia’ presenti sul mercato locale: Pronto Wash, Benvenuti, Computer Troubleshooters, Trimage, Benvenuti, BIA, Coka Club, Crestcom, Regatta, Mikit, Chateau Blanc, Say Hello partecipano per allargare la cerchia dei francisee. Saranno, inoltre, presenti anche consulenti nel campo del franchising: ThinkBig, IMO Franchising Grup, CHR Consulting, Barbadillo Asociados.

FONTE: CHR CONSULTING e QUADRANTE S.R.L.

Nota dell’editore: Quadrante S.r.l. (www.quadrantefranchising.it ) è una società di consulenza internazionale leader in Europa e nell’America del nord e del sud (fa parte dell’International Franchise Consultants Network – I.F.C.N. – www.ifcn-franchise.com ). Edita due volte all’anno il “Rapporto sul Franchising in Italia” e gestisce l’Annuario del Franchising on line (www.annuariodelfranchising.it ). E’ socio dell’Associazione Italiana del Franchising (www.quadrantefranchising.it ) e dell’International Franchise Association (www.franchise.org ) nella sezione “Fornitori di servizi al mondo del franchising”.

CHR Consulting è il Partner IFCN in Romania (razvan@francize.ro).
Per maggiori informazioni sul mercato romeno, contattare: info@quadrantefranchising.it .



Altri articoli di notizie rispetto allo stesso mese


Agosto 2007

Luglio 2007

Giugno 2007

Maggio 2007