Franchises News


October 28, 2008

PRIMARIE AZIENDE DEL RETAIL INCONTRANO IL GOVERNO A ROMA

NUOVE STRATEGIE PER SVILUPPARE LA DISTRIBUZIONE MODERNA

Dopodomani 29/10 la prima “Tavola Rotonda tra Governo e Retail” organizzata da Confimprese e European Service Economic Forum

Sostegno ai consumi, liberalizzazione del commercio, flessibilità del lavoro, interventi su infrastrutture, tecnologie ed energia, servizi bancari, alleggerimenti fiscali. Sono queste le richieste che le aziende della distribuzione moderna e le grandi reti commerciali si preparano a presentare al governo, in occasione della “Tavola Rotonda tra Governo e Retail” che si svolgerà dopodomani mercoledì 29 ottobre a Roma (Centro Congressi Montecitorio, p.zza Montecitorio 131, ore 9-18). Questa Tavola Rotonda, sul tema “La Distribuzione Moderna tra produttività e sostenibilità: un’agenda per l’Italia”, è stata organizzata da Confimprese-Le Imprese del Commercio Moderno e dall’European Service Economic Forum, con il sostegno di BMW Italia, Booz&Co. e Enel. Si tratta del primo incontro tra i responsabili dei ministeri competenti del settore produttivo, economisti ed esperti in produttività multifattoriale e top manager dei principali retailer in Italia. Sono previsti gli interventi del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, del sottosegretario allo Sviluppo Economico, Adolfo Urso, e di rappresentanti del ministero degli Affari Esteri, del ministero del Lavoro e del dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie della Presidenza del Consiglio.

Durante la Tavola Rotonda, sarà presentato un “documento propositivo” con una serie di dettagliate proposte al governo, elaborate dal Comitato Tecnico Scientifico dell’evento, coordinato dal prof. Carlo Milana, senior economist dell’Istituto di Studi e Analisi Economica (ISAE) e coordinatore scientifico dell’European Service Economic Forum, a cui hanno contribuito esperti di alto livello, come il prof. Fabrizio Onida dell’Università Bocconi, il prof. Beniamino Quintieri dell’Università Roma Tor Vergata, e l’ing. Riccardo Lotti, vicepresidente di Booz&Co., oltre a diversi top manager dei maggiori retailer in Italia. In questo documento, saranno proposti alcuni interventi governativi a favore del settore retail, in particolare l’incentivazione e il sostegno dei consumi, con riduzioni fiscali e maggiori detrazioni per garantire un maggior reddito disponibile alle famiglie. Dal lato della produttività, il documento inoltre propone: 1) tutela della concorrenza e della liberalizzazione del commercio, garantendo soprattutto l’applicazione uniforme della normativa statale a livello delle amministrazioni locali; 2) aumento della flessibilità del lavoro, favorendo un’organizzazione del lavoro più coerente con le specifiche esigenze del commercio, in particolare per quanto riguarda part-time, contratti a termine e lavoro femminile; 3) interventi su infrastrutture, tecnologie ed energia, per favorire il potenziamento della rete ferroviaria, l’informatizzazione dell’intera filiera e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili; 4) favorire l’applicazione di normative comuni nelle transazioni bancarie nella zona Euro; 5) alleggerimento e semplificazione della pressione fiscale, in particolare ripensando alcune imposte come l’IRAP.

“Il settore del retail è certamente trainante per il mercato italiano”, ha dichiarato il Presidente di Confimprese, Mario Resca, “che oggi deve affrontare la crisi economica e la riduzione dei consumi. Proprio le grandi reti commerciali possono fornire un importante contributo per il rilancio della nostra economia, ma è necessario mettere a punto con il governo le strategie migliori per dare nuovo impulso a questo settore e per migliorarne i livelli di produttività”. “La Tavola Rotonda è un’iniziativa annuale concentrata sul mercato italiano, che intendiamo inserire molto presto in un dibattito europeo di più ampio impatto”, ha sottolineato Chicco Testa, Presidente dell’European Service Economic Forum, “allo scopo di favorire l’analisi sulla distribuzione moderna tra le maggiori aziende del retail e le autorità sovranazionali competenti. L’obiettivo è anche di sviluppare nuove proposte per migliorare l’integrazione dell’economia dei servizi nel processo competitivo a livello europeo e internazionale”.

 

Per ulteriori informazioni: www.tavolarotondagovernoretail.com

Roma, 27 ottobre 2008

 

-----------

Ufficio Stampa

Mediarkè srl

tel: 0645476584 – mail: tavolarotonda.retail@mediarke.it



Altri articoli di notizie rispetto allo stesso mese


Settembre 2008

Agosto 2008

Luglio 2008

Giugno 2008