Franchises News


May 8, 2008

Fiorucci annuncia i nuovi progetti di rilancio

Fonte: FashionTimes.it




Fiorucci, storico brand italiano si presenta come uno dei leader del settore, da quando ha aperto il suo famosissimo store a Milano in Galleria Passerella, il 31 maggio 1967, che venne inaugurato da Adriano Celentano che si presentò al negozio in una Cadillac rosa! Ora a piu di 40 anni da questa apertura, Fiorucci continua a guardare al futuro, tenendo conto sempre della sua straordinaria evoluzione sul mercato, e nel cuore dei consumatori. Ed è arrivata l'ora di tornare alla conquista dei mercati europei, con nuove licenze. Per questo è stato effettuato un piano di rilancio promosso e curato da Edouard Obringer, nominato in ottobre 2007 Chief Operating Officier di Fiorucci Design Office S.r.l. dopo aver lavorato da grandi nomi come i gruppi Itierre, Aeffe e LVMH. E' ora affiancato da Masahiko Kawai, Amministratore Delegato del brand. Per il fututo dei famosi angioletti targati Fiorucci, 4 punti fondamentali sono da realizzare in un programma che prevede la crescita dell'80% del fatturato entro il 2009, portando il turnover da 25 milioni a 46 milioni di euro. Ed è cosi che si prevedono l'acquisizione di nuovi partner per le brand extension, affiancando la lista dei licenziatari. Si parla di Fin.Esse, già licenziataria di A-Style per l'abbigliamento, Bravo per la calzature, Simod per la pelletteria e Liabel, marchio francese del marchio Emminence per l'intimo e la pigiameria. Per la p-e 2009 sarà anche lanciata la linea Fiorucci Pin Up Collection che proporrà 35 capi d'abbigliamento, 15 paia di scarpe, 10 modelli di borse, 15 pezzi di lingerie e per il prossimo anno, anche un nuovo profumo. Per il secondo semestre 2008 si è previsto un investimento pubblicitario di un milione di euro dedicato al mercato italiano, per i primi 12 mesi, che aumenterà con le pianificazioni successive.

Altra grande novità è lo styling delle collezioni che sarà gestito da un team stilistico composto da giovani talenti provenenti da tutto il mondo, interno alla Fiorucci Design Office. Infine il quarto punto riguarda lo sviluppo retail. Se prima erano preferenziati i monomarca o corners e le boutique direttamente gestite dall'azienda, ora la strategia cambia consolidando lo sviluppo di partnership rimandando ad una fase successiva la creazione di punti vendita a gestione diretta. Il retail estero prosegue e si intensifica soprattutto nell'area asiatica grazie alla partnership con Itochu Corporation. Fiorucci è presente in Cina con un corner all'aeroporto internazionale di Shanghai, e con un punto vendita nell'aeroporto di Pechino. In Giappone, la Edwin Co. Ltd ha inaugurato alla fine di Aprile un secondo negozio in Tokyo-Nippori dopo l'apertura del primo flagship nella zona di Harajuku. E per quanto riguarda l'America Latina, sette negozi apriranno prossimamente in Brasile e tre in Perù. In totale entro la fine del 2008 i pv Fiorucci nel mondo saranno 127, tra monomarca, negozi di calzature, corners e shop-in-shop. E.L.



Altri articoli di notizie rispetto allo stesso mese


Aprile 2008

Marzo 2008

Febbraio 2008

Gennaio 2008