Franchises News


February 10, 2011

Moms@Work al fianco di Maxi Brums e Preca Brummel

Comunicato stampa

 

Moms@Work è un progetto Gi Group, primo gruppo italiano nei servizi per il mercato del lavoro, ed è il primo in Italia completamente dedicato all’intermediazione professionale, al reinserimento e alla valorizzazione professionale delle mamme.

Storia del progetto

Ispirato ai servizi di origine americana e anglosassone che già da tempo intermediano domanda e offerta di lavoro (ad es. Momcorps, Employmoms, Job4mothers, Workingmums etc.) il progetto è coordinato da Cecilia Spanu e Anna Zavaritt con un duplice obiettivo: da un lato aiutare donne qualificate e motivate a rientrare, o a trovare il proprio spazio, nel mondo del lavoro e dall’altro aiutare le aziende a capire e a cogliere i vantaggi, anche economici, del lavoro flessibile, fornendo ad entrambi servizi di recruitment e consulenza specializzati.

Partito a marzo 2010 come progetto pilota in Lombardia, nella prima fase Moms@Work si è concentrato nella creazione di una banca dati di profili di professioniste qualificate, di cui più della metà in possesso di una laurea, un’esperienza professionale media di circa dieci anni e per la maggior parte provenienti dall’area amministrativa, dal marketing e dal product management; complessivamente i curricula raccolti finora sono stati oltre 3.500.

Successivamente alla creazione del database di cv, i consulenti di Moms@Work hanno realizzato un’analisi dei fabbisogni e delle esigenze aziendali in tema di conciliazione famiglia-lavoro, intervistando circa un centinaio di imprese lombarde. L’audit sulle aziende ha evidenziato in particolare i seguenti dati:

- quasi il 40% delle aziende non adotta part-time e forme di flessibilità per agevolare le madri lavoratrici
- il 60% delle aziende intervistate ammette di conoscere poco il contesto normativo che agevola la conciliazione famiglia-lavoro
- soltanto il 10% del totale è a conoscenza dell’articolo 9 della Legge 53/200 che regola i finanziamenti per le forme di flessibilità in azienda
- in generale il 72% delle aziende chiede una migliore gestione delle maternità a livello di sistema 

La terza fase del progetto, attualmente in corso, riguarda invece il matching delle disponibilità lavorative delle madri con le opportunità offerte dalle aziende e l’ampliamento dei servizi HR offerti alle aziende. Oltre all’intermediazione professionale, Moms@work offre ai responsabili delle HR un portafoglio articolato di servizi di supporto, per una gestione integrata della maternità in azienda, dalla Consulenza sul work-life balance, alla Formazione finanziata, alla Comunicazione corporate per valorizzare le iniziative poste in essere. 

Moms@Work per Maxi Brums e Preca Brummel

Tra i primi progetti avviati, si segnala quello con Maxi Brums, che è stata la prima azienda a credere nel valore del progetto, assumendo 13 mamme del database Moms@Work in occasione dell’apertura dei nuovi punti vendita dedicati a prodotti per la prima infanzia. In particolare, i consulenti Moms@Work si sono occupati di selezionare le candidate più idonee e qualificate, organizzando colloqui di gruppo e individuali volti ad approfondire il percorso professionale di ognuna.

Moms@Work ha inoltre sviluppato una collaborazione con Preca Brummel nell’ambito del progetto “Mamme fanno Impresa”, dedicato a informare e supportare le mamme che stanno valutando di aprire in franchising un punto vendita Brums o Bimbus. In questo contesto, infatti, Moms@Work si occuperà di fornire il servizio “mamma jolly”, ovvero una professionista mamma che sostituisca la titolare del negozio durante le ferie, per un periodo di tre settimane nell’arco dei primi tre anni di attività.

Plus

Da segnalare che il 17 dicembre 2010, Moms@Work ha ottenuto il primo riconoscimento ufficiale: il progetto ha, infatti, ottenuto una menzione speciale nella categoria Imprese del Premio Amico della Famiglia 2009, award del Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Inoltre, l’obiettivo ultimo del progetto Moms@Work è quello di strutturare e sistematizzare il servizio, oltre i confini della Lombardia, in modo capillare su tutto il territorio nazionale.

Moms@Work ha sviluppato infine un'expertise sulla legislazione e la normativa relativa all'occupazione femminile ed ha consolidato un dialogo costruttivo con le istituzioni regionali e nazionali.

Per maggiori informazioni scrivere a info@momsatwork.it o visitare il sito www.momsatwork.it 



***
Gi Group, è il primo Gruppo italiano attivo nei servizi dedicati al mercato del lavoro. La società, nata nel 1998 dall’iniziativa imprenditoriale di Stefano Colli Lanzi con il nome di Généralle Industrielle, in tredici anni ha consolidato e diversificato la propria presenza sul mercato del lavoro, grazie all’acquisizione di diverse società specializzate ed in particolare di WorkNet (2004); dalla fusione con quest’ultima nel 2008 nasce Gi Group.

Nel solo 2009, Gi Group ha avviato al lavoro 116.000 persone e servito 10.000 aziende, per un fatturato complessivo di 800 milioni di euro.
Attualmente Gi Group è attiva nei campi della somministrazione (Gi Group), formazione (Gi Formazione), ricerca e selezione permanent (Gi Research), outplacement (DBM Italia), Executive Search (EXS), outsourcing e insourcing (Gi Professional Services), applicazioni per la gestione delle risorse umane (HR4YOU), consulenza HR e indagini retributive (OD&M Consulting), riconversioni industriali (Gi Restart). 
Oltre ad una presenza capillare sul territorio italiano Gi Group ha, però, iniziato nel 2007 un importante processo di internazionalizzazione che ha portato il Gruppo ad essere presente in Spagna, Germania, Francia, Polonia, Romania, Cina, Hong Kong, India, Brasile e Argentina, diventando a tutti gli effetti la prima multinazionale italiana nei servizi per il mercato del lavoro. 

Il riconoscimento di questo processo di internazionalizzazione è avvenuto, nel dicembre 2010, con l’ingresso in Ciett, la confederazione internazionale delle agenzie per il lavoro che, verificati i requisiti necessari, l’ha accolta tra le proprie fila riconoscendole lo status di Multiregional Corporate Member.
Da ultimo, coerentemente con la propria mission aziendale di essere un soggetto di primaria importanza nel mercato del lavoro e di contribuire in modo decisivo al suo sviluppo, Gi Group ha fondato nel maggio 2010 Gi Group Academy, fondazione del Gruppo nata proprio per promuovere e sostenere lo sviluppo e la diffusione della cultura del lavoro in Italia. Nello specifico si occupa di tre ambiti: iniziative culturali, centro studi e analisi e formazione legate al mondo del lavoro.




Contatti Stampa

Competence 
Roberta Aliberti Viotti – Chiara Zini
Tel.+39 02.76281027
aliberti@competencecommunication.com zini@competencecommunication.com



Altri articoli di notizie rispetto allo stesso mese


Gennaio 2011

Dicembre 2010

Novembre 2010

Ottobre 2010