Franchises News


December 17, 2007

Vetrine. Sweet Years alla conquista dell'Oriente

Fonte: Stile.it




Il brand del cuore prosegue nella sua strategia di espansione verso il mercato Asiatico. Entro il 2012 saranno 50 i negozi in Cina. Apre all’interno di LCX, esclusivo Shopping Mall del Gruppo Lane Crawford, il primo store Sweet Years del mercato cinese. Situato a Causeway Bay, zona cool e modaiola nonché una delle vie più importanti dello shopping di Hong Kong, il negozio si estende su 150 metri quadrati, distribuiti su un unico piano, ricreando tutto il life-style della griffe – dall’abbigliamento uomo, donna e bambino ready to wear,  fino ai profumi e gli accessori. Lo spazio si ispira al Flagshipstore milanese, headquarter e cuore pulsante del brand.  Dalla filosofia giovane e “fifties”, il negozio rispecchia le caratteristiche dinamiche e la filosofia del marchio, con un concept forte e distintivo, che, grazie anche all’utilizzo di materiali ed elementi espositivi di forte impatto, come il legno trattato, il ferro grezzo e le pelli, è in grado di creare un ambiente in cui il prodotto dialoga direttamente con il cliente. Le strutture sono essenziali, ma di grande effetto visivo, come le insegne "minimal" e la parete di mattoni a vista su cui campeggiano le immagini di prodotto e quelle dei due soci-testimonial Vieri e Maldini.
E’ infatti grazie all’interesse e alla curiosità che i due calciatori stanno riscuotendo a livello internazionale con Sweet Years, che l’azienda ha deciso di replicare anche in Cina il successo già ottenuto in Europa, in Russia ed in Giappone, paese quest’ultimo in cui il marchio del Cuore è già presente da qualche stagione in partnership con Beams, catena del Sol Levante con più di 70 punti vendita, che proprio in questi giorni sta trattando l’estensione dell’accordo per il mercato nipponico. 
L’apertura del monomarca ad Hong Kong si pone come un passaggio obbligato, il trampolino di lancio per lo sviluppo del piano studiato con Wo Kee Hong, partner locale, che prevede l’apertura di ben 50 punti vendita Sweet Years nei prossimi 5 anni. Il prossimo a Pechino presso l’Oriental Plaza a marzo 2008 in occasione dell’overture dei Giochi Olimpici e subito dopo a Shanghai. Il tutto a dimostrazione della poliedricità di un marchio che conta oggi su un’ampia gamma di licenze, che vanno dalla profumeria, alle borse, agli accessori; dalle calzature, agli occhiali, agli orologi, ai gioielli fino alla cartoleria e alle più recenti licenze linee caschi, scooter e arredo per l’infanzia. “Siamo partiti da una t-shirt col Cuore nel 2003 ed oggi abbiamo numerosi monomarca a livello internazionale. Un bel risultato per un brand che è nato solo 4 anni fa.” – afferma Mauro Russo, Presidente della società Go Old’50, titolare del marchio Sweet Years.

“Evidentemente il Cuore colpisce nel segno”  - prosegue – “Per il prossimo futuro, ancora Europa, Russia, Giappone e Medio Oriente, dove abbiamo diversi Gruppi interessati ad aprire negozi Sweet Years. Ma anche Italia, per il quale  è in definizione un piano retail, visto il successo dello store di  Milano.
Il brand prosegue dunque la sua strategia di espansione verso il mercato estero e grazie al fatturato globale di tutti i prodotti licenziati si appresta a superare, nel 2007,  i 50 milioni di euro.

http://moda.stile.it/news/index.php?nid=2070869

 



Altri articoli di notizie rispetto allo stesso mese


Novembre 2007

Ottobre 2007

Settembre 2007

Agosto 2007