Privatassistenza | franchising Assistenza Domiciliare

Investimento richiesto: €25,001 - €50,000



Privatassistenza franchising
franchising assistenza domiciliare

L’Italia invecchia! Scegli Privatassistenza, il franchising dell'Assistenza Domiciliare.

L’assistenza domiciliare è oggi sempre più una necessità reale, un importante nuovo pilastro necessario per salvaguardare il sistema salute italiano. Privatassistenza è uno dei primi esempi di “Welfare Privato” operativo già da fine anni 80 con un'offerta completa di servizi qualificati non solo sanitari ma anche socio- assistenziali per Anziani, Malati e Disabili.

La Rete Privatassistenza, fondata a Reggio Emilia, è oggi il principale network italiano di assistenza domiciliare, presente su tutto il territorio nazionale con oltre 150 centri attivi 24 ore su 24. Si tratta di una rete di veri e propri punti operativi che offrono una gamma completa di servizi per anziani, disabili e malati: dalla veglia del paziente all'igiene personale, dall'assistenza infermieristica a quella fisioterapica domiciliare.

Privatassistenza è un marchio di proprietà di Italiassistenza spa, società leader nell'assistenza domiciliare che oltre a gestire il network Privatassistenza, sviluppa i servizi di assistenza domiciliare in collaborazione con le Asl locali, con società farmaceutiche, compagnie di assicurazione, fondi sanitari e previdenziali, e con le Farmacie. "Nel primo caso – spiega l'amministratore delegato Sergio Torelli - partecipiamo alle gare d'appalto per la fornitura di servizi medico/assistenziali a domicilio. Nel secondo caso, invece, collaboriamo con alcune delle più importanti società health care e assicurazioni per l'assistenza domiciliare di malati cronici o affetti da patologie complesse che costringono ad una continuità nel sostegno medico e psicologico (patient support program / disease management). La società fattura complessivamente per i servizi forniti alla Asl e alle case farmaceutiche circa 4 milioni di euro, di cui 2 milioni sono quelli derivanti dalla sanità pubblica".

ll fatturato stimato per la sola rete di franchising Privatassistenza è di oltre 30 milioni di euro (dato aggregato formato dai fatturati di tutti centri), con la prospettiva è di aumentare l'ampiezza della rete di circa il 30% ogni anno fino alla copertura totale del territorio nazionale.

Un business, quello legato alla cura delle persone, soprattutto di quelle anziane, che ha portato la società a proliferare notevolmente nel recente triennio. Negli ultimi tre anni infatti (2010-2013) il numero di centri è passato da 80 a 153 e per il 2014 è prevista un'ulteriore crescita. l'obiettivo è raggiungere i 200 centri entro il 2015.

negozi privatassistenza

"Ogni centro Privatassistenza - continua la Dr.ssa Patrizia Maffei (Responsabile della Rete) - è gestito localmente da un imprenditore che supportiamo con i nostri corsi di formazione, il nostro know- how, le campagne nazionali di promozione marchio, l'ufficio stampa e l'ufficio grafica. Il centro opera seguendo linee guida e un codice deontologico comune, con l'obiettivo di diventare il punto di riferimento per i servizio socio-assistenziali della propria comunità territoriale. Oggi i nostri centri che presto dovranno affrontare il mercato sono adeguatamente formati e supportati per riuscire a gestire la grande richiesta di servizi da parte delle famiglie. I dati sull’invecchiamento, la disabilità e la carenza di servizi pubblici sono sotto gli occhi di tutti: la richiesta di servizi da parte delle famiglie negli ultimi anni è aumentata esponenzialmente e, in contro tendenza rispetto alla crisi degli ultimi anni, il lavoro per ogni centro Privatassistenza è aumentato moltissimo!”

Nel 2013 sono stati inaugurati i 30 nuovi centri Privatassistenza.

Una crescita molto importante, trainata e confermata anche per il 2013, oltre che dalle competenze del modello Privatassistenza, anche dall'importanza settore socio-sanitario e assistenziale, sempre più attuale e di pubblico interesse. Ecco alcuni dati che possono rendere più chiaro il fenomeno dell’invecchiamento e i collegati bisogni delle famiglie: l'aspettativa di vita media degli italiani è oltre gli 80 anni (84,5 donne - 79,4 uomini fonte ISTAT), gli anziani over 65 attualmente sono il 20% della popolazione e questo dato è destinato a crescere costantemente fino a diventare oltre il 26% nel 2030. È inoltre importante evidenziare che negli ultimi 30 anni la popolazione ultra ottantenne è aumentata del 150%. Le persone over 80 (quelle con le maggiori necessità socio-assistenziali e sanitarie) oggi sono già 3 milioni ma gli attuali trend di crescita le porteranno a diventare oltre 7,7 milioni già nel 2030!

In questo contesto l'assistenza domiciliare è destinata a diventare sempre più velocemente il nuovo modello assistenziale, sia pubblico che privato. L'assistenza domiciliare oltre ad essere una necessità reale è l'argomento di prioritaria importanza per tutti i governi europei. La mission di Privatassistenza come rete, ma anche quello di ogni singolo centro sul territorio è quello di diventare con sempre maggiore responsabilità e professionalità un punto di riferimento per famiglie italiane, offrendo consulenza, supporto e servizi qualificati ad anziani, malati e disabili, anche in convenzione e in partnership con i servizi pubblici.

Per avere maggiori informazioni sul mondo PRIVATASSISTENZA e sull'assistenza domiciliare e per valutare l'opportunità di avviare un centro di assistenza domiciliare nel modo più opportuno compila il modulo qui a fianco.

rete privatassistenza

News Articoli correlati


Il profilo di cui sopra è solo a scopo informativo. La precisione di questa pagina non può essere garantita in quanto questa franchise non ha attualmente una campagna attiva sul sito BeTheBoss.


Chi ha visitato questa scheda ha anche richiesto informazioni sulle opportunità elencate qui sotto

Investimento richiesto:
€10,001 - €25,000

Investimento richiesto:
€0 - €10,000

Investimento richiesto:
€0 - €10,000

Investimento richiesto:
€0 - €10,000