Articoli


Franchising videogiochi: il mercato dei videogames

Da: Email Author

Il business dei videogames in Italia



videogiochi franchising

Franchising Videogiochi (o Videogames)

Negli ultimi anni si stanno diffondendo nel nostro paese catene di negozi di videogiochi in franchising. Come nel resto del mondo anche in Italia questo business ha sicuramente un futuro (l'Italia è al 4° posto in Europa).

Molti imprenditori stanno manifestando un interesse crescente verso questo business. Se sei interessato ad aprire un negozio nel settore dei videogames puoi consultare le opportunità presenti nella nostra sezione Franchising Videogiochi

Vediamo ora come si presenta il mercato dei videogames.

Videogiochi: il mercato in Italia

Il mercato dei videogiochi occupa, in Italia, un ruolo di assoluto rilievo. Gli ultimi anni presentano complessivamente un trend di crescita importante, anche se il 2011 ha registrato una lieve battuta d'arresto.
Questo il dato che emerge dal rapporto annuale stilato dalla AESVI, l'associazione di categoria dell'industria dei videogiochi, basato sulle vendite al dettaglio nei negozi specializzati, negli ipermercati e nelle catene specializzate in elettronica di consumo, escludendo quindi la componente on line.
Dallo studio emergono dati variegati e tendenze diverse, sia a livello hardware che software, con un mercato che comunque complessivamente tiene, anche rispetto ai competitors europei.

QUALCHE NUMERO: Con 993,1 milioni in volume di affari, nonostante un calo del 7,1% rispetto al 2010, l'Italia occupa il 4° posto a livello europeo, precedendo la Spagna (872 mln). I primi tre gradini del podio sono occupati rispettivamente da Gran Bretagna (2.587 mln), Germania (2.198 mln) e Francia (2.009 mln). Il dato italiano, che sfiora il miliardo di euro, è di assoluto rilievo. Basti pensare, per avere un'idea, che supera abbondantemente l'incasso di tutte le sale cinematografiche, che nel 2011 è stato di circa 660 milioni di euro.

CONSOLE E PC: A livello di hardware, è presente un trend che appare chiaro e inarrestabile. Il declino del PC a favore della console, che è presente ormai nel 45% delle famiglie, e che negli ultimi anni ha aumentato moltissimo il proprio tasso di penetrazione. In particolare, sono le console fisse che stanno riscuotendo maggiore successo a scapito delle mobili, forse per le poche novità di prodotto presenti (Nintendo 3DS e PS VITA) in questo secondo segmento. Ma forse, un'altra ipotesi potrebbe essere quella che, vista la fase economica non brillante, si preferisce risparmiare qualcosa acquistando giochi che possono essere utilizzati da tutta la famiglia.

I GIOCHI PIU' VENDUTI: E' il calcio a farla da padrone, e questa non è certo una novità. Sono infatti FIFA 2012 di Electronic Arts e Pro Evolution Soccer 2012 di Konami, ad aggiudicarsi rispettivamente la prima e la seconda posizione nella classifica vendite per il 2011. A seguire Call of Duty, Assassin's Creed, Killzone, Gears of War. E poi altri adatti ad un pubblico più vasto, con tre nuove versioni di Super Mario e due di Pokemon, e ancora Cars, Skylanders Spyro's Adventure, Just Dance. Insomma, non c'è che l'imbarazzo della scelta, e una quantità tale di giochi per tutti i gusti e tutte le età.

NON SOLO UN GIOCO DA RAGAZZI: E proprio riguardo a questo aspetto, si osserva un cambiamento nell'utente medio, che non è più soltanto il bambino o il teenager. Il videogioco, infatti, attira e coinvolge sempre più persone di tutte le età, tendenza di cui naturalmente sono ben consapevoli i produttori di software, che stanno mettendo sul mercato giochi più adatti a questa tipologia di giocatore. E se questa è per certi versi una novità per l'Italia, non lo è sicuramente per altri paesi europei, Francia e Gran Bretagna in testa, che già sono passati da questo tipo di evoluzione.

 

I dati sopra riportati sono piuttosto confortanti e ci fanno ben sperare per lo sviluppo dei negozi di videogiochi in franchising.



Guarda le altre notizie di questo mese


Ottobre 2012

Settembre 2012

Agosto 2012

Luglio 2012