Articoli


Le opportunità del franchising in India

Da: Email Author

L'industria del franchising in India



franchisingindia

Tra i Paesi che a livello globale stanno sperimentando una più elevata crescita, l’India, Paese con oltre 1 miliardo di abitanti in cui il PIL corre ad un tasso dell’8-9% annuo, rappresenta uno dei principali mercati in cui si possono cogliere interessanti opportunità di business. Al fine di comprendere le dinamiche e verificare le reali potenzialità del Franchising, BEESNESS ha deciso di rivolgersi ad Octagona S.r.l., società di consulenza che opera con l’India da più di 10 anni, e ha incontrato Alessandro Fichera, Senior Partner dell’organizzazione. Il quadro che emerge è quello di un Paese in cui la crescita economica continua a rafforzarsi in maniera sempre più solida e investe una gran varietà di settori, tra cui lo stesso Franchising.

D: Tra i Paesi emergenti, l’India si configura tra quelli con un più elevato tasso di crescita. Dottor Fichera qual è, a suo modo di vedere e sulla base della sua esperienza con l’India, l’attuale posizione del Franchising nel Subcontinente?

R: Il modello del Franchising si sta imponendo in maniera sempre più diffusa in India. Il fenomeno, iniziato nel 2000-2001 con l’arrivo delle grandi multinazionali Statunitensi, ha guadagnato una crescente popolarità ed importanza, configurandosi come una delle principali opportunità di business. In un Paese in cui si registra una crescita spaventosa e in cui i consumatori sono sempre più inclini ad adeguarsi agli standard e ai gusti occidentali, il Franchising si caratterizza come un business dal potenziale enorme, e la sua presenza è già molto diffusa in molti settori e categorie. Le cifre che provengono dall’India sono davvero interessanti: il settore, che attualmente è in grado di dare occupazione a oltre 850.000 persone, cresce ad un ritmo del 25-30% annuo ed il suo turnover si attesta intorno ai 4 miliardi di USD. Attualmente si registra la presenza di più di 150.000 franchisee e 1.200 catene di franchising (di cui solo 200 nel food & beverage), e il numero è destinato indubbiamente a crescere. 

D: Quali sono secondo lei i settori nei quali si registra un maggior interesse? E quali le tendenze future?

R: Nell’anno fiscale 2010-2011 i comparti che hanno fatto registrare una crescita maggiore sono stati quelli dell’istruzione e formazione, del food & beverage (vero e proprio pilastro per lo sviluppo del Franchising), della moda, dell’assistenza sanitaria, dell’intrattenimento, dei servizi finanziari e del retail; inoltre è stato stimato che complessivamente il volume d’affari del mercato del Franchising supererà i 20 miliardi di USD entro il 2020. Ulteriori opportunità provengono dal settore bellezza e benessere, che dovrebbe raggiungere i 4.6 miliardi di USD entro il 2013, e dal fitness, che incrementerà notevolmente il proprio fatturato con una crescita annuale del 40%. Il futuro non può che essere roseo: il numero dei brand internazionali che accedono in India continua ad espandersi rapidamente, dal momento che il Franchising rappresenta uno degli strumenti più vantaggiosi per le aziende per ampliare il proprio business e per raggiungere il vasto mercato dei consumatori indiani. 

D: A fronte del panorama da lei appena descritto, quali sono le sfide che dovrà affrontare il Franchising? E quali gli ostacoli che possono impedire la piena esplosione del settore?

R: La sfida più importante del franchising riguarda sicuramente il ruolo del Governo, che non ha ancora realizzato a fondo come il suo intervento possa davvero accelerare lo sviluppo del settore. La mancanza di leggi e di politiche governative adeguate rappresentano un impedimento alla crescita, poiché in India non esiste una legislazione specifica e ci sono alcuni interventi in merito a proprietà intellettuale, tassazione, leggi sul lavoro e concorrenza che dovrebbero essere presi in considerazione. Tuttavia, non è escluso che in futuro il Governo possa intraprendere delle misure che siano in grado di snellire le procedure burocratiche e garantire la piena esplosione di tale mercato.

 

Octagona (www.octagona.com) è una società di consulenza specializzata nella fornitura di servizi che consentono alle aziende di avviare o sviluppare il proprio processo di internazionalizzazione. L'azienda è oggi punto di riferimento a livello nazionale per la consulenza su mercati in forte fase di sviluppo, avendo una sede in India a New Delhi e potendo contare su propri uffici e collaborazioni esclusive negli Stati Uniti e in aree a forte sviluppo quali Vietnam, Turchia, Brasile e Nord Africa.



Guarda le altre notizie di questo mese


Maggio 2012

Aprile 2012

Marzo 2012

Febbraio 2012