Articoli


Indagine qualitativa online per conoscere il profilo degli aspiranti franchisee

Da: Email Author

Profilo franchisee





L’indagine condotta online da BeTheBoss Italia e QuickFairs interpellando i potenziali visitatori del Salone Franchising Nord 2011 ha fornito dettagliate informazioni sulle caratteristiche degli aspiranti franchisee utili ai franchisor

La ricerca, la selezione e la nomina dei franchisee è una delle operazioni più delicate per la costruzione di una rete di franchising. Sbagliare qualche nomina nella fase di start up della franchise si rischia di mettere a repentaglio il futuro del progetto di franchising.

A monte di questa delicata fase della vita della franchise, l’imprenditore che ha organizzato un sistema di franchising ha il compito di definire l’identikit del franchisee ideale. Questo documento serve all’agenzia di pubblicità dell’imprenditore per stilare gli annunci da pubblicare sui vari media: portali del franchising, riviste specializzate, documentazione da distribuire ai saloni, ecc.

Consci dell’importanza della ricerca e della selezione dei franchisee, gli organizzatori del salone Franchising Nord, che si è tenuto a Piacenza il 28 e 29 maggio 2011, hanno condotto, tra marzo e aprile 2011, un’indagine qualitativa online sul profilo dei visitatori del salone ponendo online una serie di domande per chi vuole mettersi in proprio con il franchising. Ne è scaturita una serie di dati che fotografano, per la prima volta via Internet, l’identikit dei potenziali affiliati in Italia e uno spaccato utile ai franchisor per tarare al meglio le strategie di contatto.

L’indagine ha permesso di tracciare, con sufficiente chiarezza, il profilo non solo dei visitatori della fiera, potenziali e futuri franchisee, ma anche aspiranti franchisee. Qui di seguito le principali caratteristiche che presentano i rispondenti del sondaggio.

·      Sesso - Gli uomini rappresentano il 73,8% dei rispondenti, mentre le donne sono il 26,2%.

·      Fascia di età - La maggioranza (70,8%) si colloca fra i 30 e i 49 anni: possiede dunque già una certa esperienza di vita e di lavoro; in seconda posizione la classe di età 50-59 anni con il 14,9% del totale; i giovani con età tra i 21 e i 29 anni raggiungono la percentuale del 13,7%.

 

·      Formazione scolastica/titolo di studio - La formazione scolastica è medio-alta: il 63,8% ha conseguito titoli di scuola superiore; il 24,3% ha conseguito una laurea.

 

·      Attività lavorativa svolta - Il 41,5% ha un lavoro come dipendente a tempo indeterminato; il 37,4% dichiara di svolgere un lavoro indipendente; il 14,9% delle donne lavora con un contratto a tempo determinato (contro l’8,3% degli uomini).

 

·      Motivazioni che spingono i visitatori a valutare l’affiliazione - La motivazione principale che spinge i rispondenti a cercare una franchise è la volontà di mettersi in proprio (53,7%); il 21,6% dichiara di essere alla ricerca di una concreta opportunità a rischio calcolato; il 12% dei rispondenti dichiara che il franchising è un modo per trovare lavoro: ancora una volta le donne, con un 15,7% (contro l’11,5% degli uomini), ritengono il franchising sia una opzione per trovare un lavoro. Questo dato conferma la volontà di molte donne a impegnarsi nel franchising e dimostrano di essere più risolute degli uomini nella ricerca di un’attività di business.

 

·      Livello di investimento per affiliarsi - Quasi tutti ricercano un investimento medio-basso: il 40,2% dei rispondenti sta pensando di investire tra 20mila e 50mila euro; il 38,6% intende investire non più di 20mila euro.

 

·      Tempo entro il quale i rispondenti vogliono iniziare l’attività in franchising - Il lasso di tempo richiesto per affiliarsi è da 1 a 6 mesi per il 41,7% dei rispondenti, da 7 mesi a 1 anno per il 19,1%. Alta è la percentuale (39,2%) degli indecisi circa il tempo in cui iniziare un’attività in proprio: questo può essere dovuto alla difficoltà di trovare i fondi necessari per effettuare l’investimento e alla lentezza delle pratiche burocratiche.  

 

·      Motivi e ragioni per valutare una affiliazione - Questa è la graduatoria per importanza: (1) ricerca di lavoro (50,6% dei rispondenti); (2) Internet (44,8%); (3) passaparola (20,7%); (4) lettura di un articolo sul franchising (20,4%). Come si vede, perdurando la crisi economica, molte persone, giovani e non più giovani, pensano al franchising come una opzione di auto impiego.

 

·      Fonti d’informazione consultate – L’80,9% dei rispondenti, per informarsi sui sistemi di franchising tra cui scegliere il proprio futuro partner, dichiara di visitare il sito Internet dei franchisor; il 53,2% ricerca un contatto faccia a faccia con i franchisor, reso possibile visitando un salone del franchising o sollecitando un contatto personale; il 52% visita i portali specializzati per la ricerca dei migliori franchisor; il 25,1% per informarsi sui franchisor consulta le riviste specializzate, gli annuari (cartacei o online), libri e manuali sul franchising. 

 

·      Criteri di valutazione delle offerte dei franchisor - Molti sono i criteri di valutazione delle proposte di franchising utilizzati dai rispondenti. Sono considerati fondamentali: (1) livello di investimento (56,6%); (2) contenuti del contratto di franchising (54,1%); (3) notorietà dell’insegna (50,3%); condizioni di pagamento/diritto di entrata (47,2%). Sono considerati importanti i seguenti aspetti: (a) completezza delle informazioni pubblicate sul sito del franchisor (57,6%); (b) dimensione della rete (51,0%); (c) impressione personale ricavata da un faccia a faccia con il franchisor (50,5%); (d) assistenza del franchisor per il finanziamento iniziale (50%); (e) qualità della formazione (49,7%).

 

·      Settori più ambiti dai potenziali franchisee - Tre i settori preferiti: al primo posto la ristorazione rapida/pizzerie/caffetterie, seguono poi il settore alimentare, internet/telefonia, abbigliamento bambino, agenzie viaggi, servizi specialistici, prodotti vari/oggettistica, formazione/consulenza.

Giuseppe Bonani

 

Profilo degli organizzatori del Salone Franchising Nord

QUiCKFairs®: prima società a realizzare in Italia fiere con un format moderno e innovativo, fondata da Sebastian Kuester.

BeTheBoss Italia: portale numero uno in Italia per la ricerca di affiliati, con più di 100mila iscritti e un traffico mensile di oltre 80mila visite ai propri siti: BeTheBoss.it, FranchisingExpo.it, AnnuariodelFranchising.it, ForumFranchising.com, FranchisingDirectory.it. BeTheBoss è partner del network internazionale dell’americana MFV Expositions, da venti anni il primo network di portali che generano contatti e leader mondiale nel settore dei saloni del franchising.



Guarda le altre notizie di questo mese


Giugno 2011

Maggio 2011

Aprile 2011

Marzo 2011