Articoli


Come avviare un business in Brasile

Investire in Brasile



brasile attivita

Iniziamo scegliendo un settore su cui vogliamo puntare: ristorazione, abbigliamento, cosmetici, costruzione civile, servizi ecc.. Pensavate di andare in Brasile senza un partner locale? Niente di più sbagliato. Questo è l'errore più comune, e da evitare. Fissiamo un obiettivo e chiediamoci: vogliamo lavorare o far lavorare qualcun altro per noi? Se la risposta sembra ovvia, allora, scegliamo il franchising per approcciarci al mercato e poi si vedrà, intanto cominciamo a farci le ossa e poi possiamo sognare un business tutto nostro e di grande respiro. Avete fretta? Allora vi anticipo che il Brasile non fa per voi. La scalata inizia dalle fondamenta e non dalla cima. Iniziamo? Pronti partenza e: 

Vai meu irmão
(Vai mio fratello)

Pegue esse avião
(Prendi questo aereo)

Você tem razão
(Tu hai ragione)

De correr assim
(A correre così)

Desse frio, mas beija
(Da questo freddo, ma bacia)

O meu Rio de Janeiro
(Il mio Rio de Janeiro)

Antes que um aventureiro
(Prima che un avventuriero)

Lance mão...*
(Lo indichi)

... scusate la lingua.

Ricominciamo, forse ci occorre qualche nozione di base di portoghese o meglio brasiliano, per l'appunto. Iniziamo dunque a frequentare un corso di brasiliano in Italia. Un consiglio pratico, se volete investire in Brasile “vi piace sicuramente la musica brasiliana”, allora, cominciate con l'acquisto di alcuni CD di Samba perché: 

Quem não gosta de samba bom sujeito não é
(A chi non piace il samba buon soggetto non è)

É ruim da cabeça ou doente do pé ** 
(È cattivo di testa o è malato di piede)

Corsi di lingua e cultura brasiliana
Il primo passo che dobbiamo fare per approcciarci al mercato brasiliano è la lingua ed il secondo è la cultura. Piccola divagazione: The World Factbook è un outlook della CIA sulle nazioni di tutto il mondo; in Brasile CIA significa Compagnia e troverete tantissime attività con questo acronimo ovvero; CIA Informatica, CIA Abiti da Sposa, ecc.. Questo ci fa capire che per approcciarci al mercato brasiliano dobbiamo conoscere la cultura ed il modo come in Brasile si intende l'economia. Basta un niente per rovinare una buona idea di business, se non si conoscono le consuetudini. A noi non interessano i grandi gruppi, che per altro sono già tutti in Brasile, a noi interessa escogitare una strategia per approcciarci al mercato brasiliano da piccoli e medi investitori con capitale di base non inferiore € 100.000. Infatti per ottenere un visto per investire in Brasile occorre un somma da rendicontare al consolato brasiliano, altre all'investimento che si vuole realizzare in Brasile, di circa € 50.000. 

Saluto e consuetudini in Brasile
Perché ci interessano, preliminarmente, questi due aspetti, per altro fondamentali della conoscenza di base della vita di una società, per il nostro futuro investimento in Brasile?  Quali sono le consuetudini in Brasile? Come ci si saluta? Sapevate che in Brasile si usa ciao con il significato contrario al nostro? E che se ad un brasiliano dite ciao, al primo incontro, significa che state andando via, mentre lo avete appena incontrato? E che il sinonimo di ciao è “oi”? In Brasile esiste la cultura del condividere, non foss’altro perché è una nazione che ha condiviso con il mondo, ed in particolare con l'Europa, tantissime risorse, ed in particolare risorse minerarie come l'oro; che dallo Stato del Minas Gerais (miniere generarli) veniva estratto ed inviato a Lisbona, in Portogallo, e soprattutto per la cultura indigena e afro-brasiliana. Dicevo, se un brasiliano ti offre qualcosa da mordicchiare non significa che te lo ha dato per finirlo, ma che lo ha condiviso con voi. Non mi dite che lo sapevate?! Perché ci sono caduto anch'io in questa consuetudine. Inutile nasconderci dietro ad un dito, l'Italia ed il Brasile hanno tantissimo in comune ma anche molte differenze che per chi vuole investire in Brasile, e non farsi chiudere la porta in faccia, quando il business potrebbe diventare rilevante, deve conoscere e soprattutto imparare a rispettare. 

Piccola e grande economia
L'economia brasiliana si basa sulla macroeconomica, tuttavia a partire dalla Presidenza di Fernando Enrico Cardoso l'economia brasiliana ha puntato sul mercato interno riducendo l'inflazione monetaria e sopratutto stabilizzando i prezzi al consumo. Questo ha garantito un'economia stabile ed affidabile sia per i gradi contractors che per i piccoli e medi investitori. Abbiamo stimato, orientativamente, un budget minimo per investire in Brasile, a partire da € 100.000 e non pensiamo nemmeno di andare da soli, ma dobbiamo avere un partner locale, qualificato, che curi gli aspetti burocratici-amministrativi e che ci supporti quando siamo, per qualsiasi motivo, in Italia.
Spero che non pensavate che Investire in BRASILE significasse avviare un'attività sulla spiaggia, senza sperare di avere una autorizzazione per farlo? Sicuramente non l'avete pensato? Spero... Riassumendo quanto detto in precedenza per investire in BRASILE dovete fissare un obiettivo, scegliete un settore su cui puntare, trovare un partner locale, avviare le trattative con un azienda brasiliana di franchising, e dopo esservi fatte le ossa si può pensare di puntare alla vetta con una vostra business idea  innovativa. 

Link utili

Brazil Planet è l'Agenzia Italo-Brasiliana di Industria e Commercio che si propone di sviluppare ed intensificare le relazioni economiche, gli scambi commerciali e culturali tra il Brasile, l’Italia e i Paesi dell'Unione Europea. http://www.brazilplanet.it/

I testi delle canzoni citate in questo articolo sono:

Samba de Orly*
di Vinicius de Moraes

Samba da minha terra**
di Dorival Caymmi



Guarda le altre notizie di questo mese


Marzo 2013

Febbraio 2013

Gennaio 2013

Dicembre 2012